Loading

Tipoteca italiana

Museo, archivio, biblioteca, stamperia, galleria e auditorium: sono le forme attraverso le quali Tipoteca offre ai visitatori l’occasione di scoprire e sperimentare la bellezza dell’arte tipografica. Un luogo che stimola il dialogo tra passato e contemporaneità della rivoluzione culturale che ha segnato gli ultimi cinque secoli: la stampa.

Esperienze

Ci sono luoghi dal fascino antico, tutti nel raggio di pochi chilometri intorno al ristorante le Corderie. Ci piace suggerirveli.

Basilica dei Santi Vittore e Corona

Costruita sulla linea difensiva del territorio feltrino verso la pianura trevigiana, l’Abbazia è posta su un ripido sperone di roccia che domina, con una magnifica visuale a tutto tondo, il Piave, il Grappa, l’antica città murata di Feltre, la pianura movimentata da colline e ville fino al fondale predolomitico delle vette feltrine.

Abbazia di Vidor

L’antica Abbazia di Santa Bona, costruita dai benedettini attorno al 1100, si trova ai piedi della primissima fascia di colline lungo il greto del Piave. Oltre che luogo di culto e pellegrinaggio, fu centro culturale ed economico, grazie alla presenza di un “passo barche” per attraversare il fiume.

Maser

La Villa Barbaro, patrimonio Unesco, è uno dei capolavori di Andrea Palladio e in tutte le stagioni si rimane affascinati dalla sua straordinaria bellezza. Nel cortile si passeggia tra rose antiche, glicini e begonie rampicanti. All’interno, si possono ammirare le sale affrescate da Paolo Veronese, mentre una breve passeggiata tra i vigneti porta al Tempietto e alla collezione di carrozze.

Gipsoteca

Quasi tutti i gessi originali delle sculture in mostra nei più prestigiosi musei del mondo, i bozzetti di terracotta, i disegni e i dipinti delle opere del celebre scultore neoclassico Antonio Canova sono raccolti nella casa natale a Possagno, scrigno che rivela la sua arte e vita.

Asolo

Non è un caso se Carducci definì Asolo Città dei cento orizzonti per l’affascinante posizione sui colli. Raccolta tra le antiche mura che si diramano dalla Rocca, fortezza del XII secolo, fu meta di poeti e scrittori, artisti e viaggiatori, che qui assecondarono il piacere del vivere lento.